Caseificio Sociale Fior di Latte: Nuovo sito, qualità di sempre!
Home > News > La crosta del Parmigiano si mangia?

La crosta del Parmigiano si mangia?

Butti via la crosta del Parmigiano? Ecco cosa dovresti sapere

La crosta è sempre essere presente in ogni pezzo di Parmigiano Reggiano che viene venduto e questo perchè su di essa si trova la garanzia di rintracciabilità e autenticità del prodotto, dato che ha impressi tutti i marchi di origine e di qualità.

Ma la crosta del Parmigiano Reggiano è commestibile?

Assolutamente sì.

La crosta del Parmigiano Reggiano non viene trattata con nessun conservante nè antifungino, poichè per la sua conservazione il Parmigiano Reggiano viene semplicemente immerso nella salamoia (acqua e sale). 
La presenza del sale assorbito durante l'immersione nella salamoia e l’esposizione all’aria e all’umidità rendono la crosta particolarmente saporita, oltre che più dura e scura rispetto alla polpa interna.


Come consumare la crosta del Parmigiano

Tuttavia, prima di mangiare la la crosta del Parmigiano è importante pulirla bene, dal momento che si tratta della barriera esterna per tutto il tempo della lunga o lunghissima stagionatura. Mesi ed anni durante i quali può entrare in contatto con germi e batteri. 

Per questo motivo prima di consumarla è importante avere l'accortezza di pulirla con cura lavandola sotto l'acqua corrente e grattando via la parte più esterna (con una grattugia).

La crosta del Parmigiano, in effetti piuttosto dura da mangiare, si presta soprattutto ad essere utilizzata in cucina.

Aggiungila in cottura a brodo, zuppe, ragù, risotto o pasta mantecata. Ottima nella fonduta di formaggio o semplicemente grattugiata nelle tue ricette.


Guarda anche